Disinfestazione Cimici verdi: rimedi naturali per eliminarle

Disinfestazione Cimici verdi: rimedi naturali per eliminarle

Le cimici verdi (Nizara virdula) sono insetti tristemente noti agli appassionati di giardinaggio: si tratta di insetti fitofagi, e questo significa che sono ghiotte di foglie, ortaggi e frutti. Non solo le si vede, le si sente anche: se schiacciate o se avvertono pericolo, emettono un caratteristico, forte e sgradevole odore. Piuttosto che schiacciarle, una soluzione temporanea con diverse controindicazioni, è meglio provvedere ad eliminare il problema alla radice. Diversi rimedi naturali, rispettosi dell’ambiente e del vostro orto, sono possibili per sbarazzarsene e prevenire la loro comparsa.

Un pesticida naturale e fai-da-te, che si può creare rapidamente in casa, è una soluzione di acqua e di sapone di Marsiglia: se lo si spruzza sulle proprie piante a intervalli regolari, le cimici presenti verranno eliminate, e quelle nei paraggi scoraggiate.

Un’altra efficace arma biologica per la difesa del vostro orto, del vostro giardino e delle vostre piante in vaso è l’aglio. L’aglio infatti è un antiparassitario naturale, e le cimici ne detestano l’odore. Piantare delle file di bulbi d’aglio nell’orto allontanerà velocemente le cimici verdi, così come distribuire spicchi d’aglio là dove le si vede spesso. In alternativa, un semplice decotto d’aglio (o anche di cipolla), facilmente preparabile in casa, funziona da repellente naturale delle cimici: basta mescolare 20ml di aglio in polvere con mezzo litro d’acqua, e spruzzarlo sulle foglie delle vostre piante per vederle allontanarsi alla svelta.

Un decotto simile si può creare anche con la menta: mezzo litro d’acqua mescolato a una decina di gocce di olio di menta sono sufficienti per creare un pesticida efficace, da spruzzare sulle foglie e nei dintorni.

Anche una soluzione mescolando acqua tiepida e 10ml di olio di neem è un rimedio assicurato contro le cimici. Questo composto deve essere spruzzato con regolarità per una settimana sulle foglie.

Altri decotti utili, economici e naturali sono il decotto di artemisia assenzio, il decotto di tanaceto e il macerato d’ortica.

Un altro pesticida naturale è la farina fossile. Si tratta di una farina che si ottiene macinando roccia sedimentaria naturale. Utilizzarla è molto semplice: si tratta solamente di spargerla sul balcone, se si tengono piante da vaso, nell’orto, e in tutti i posti che le cimici frequentano di più.

L’erba gatta è, allo stesso modo, un efficace repellente. Basta spargerla nel giardino e presso le piante afflitte dalle cimici, per assicurarsi che se ne vadano.

Cimice verde immagineUn altro rimedio consiste nel combattere, per così dire, il fuoco col fuoco: si tratta di attirare appositamente i predatori naturali delle cimici. Questi sono, per esempio, i codirossi e le cinci, uccelli che potete invitare nel vostro giardino posizionando una casetta per gli uccelli. Altri predatori naturali delle cimici (che però possono anche rivelarsi più seccanti delle cimici stesse!) sono vespe, mosche, ragni, mantidi religiose e rane.

La disinfestazione parte anche dalla prevenzione. Si possono prendere precauzioni contro le cimici sfruttando la presenza di piante che le attirano in particolar modo: queste sono il basilico e il mais. Mantenere una grande varietà di colture, inframmezzando alle colture le due piante sopra menzionate, farà sì che le cimici verdi si concentreranno sui loro piatti preferiti.

Anche un esame attento delle piante del vostro orto è una buona abitudine da sviluppare contro le cimici verdi e insetti nocivi in generale: sotto le foglie, infatti, si possono scoprire le uova deposte e liberarsene.

Le cimici, inoltre, sono particolarmente attratte dall’erba. Una cura metodica dell’erba attorno all’orto e nel giardino ne diminuirà sensibilmente il numero.