Come coltivare le orchidee: proposte e consigli su come prendersene cura

Come coltivare le orchidee: proposte e consigli su come prendersene cura

Le orchidee sono una delle specie di piante più belle e apprezzate. Il profumo che emanano insieme al loro aspetto molto gradevole rendono l’ambiente casalingo accogliente ed elegante. Esistono varie tipologie di orchidee sia di crescita spontanea che da coltivazione. In Italia, ad esempio, ne esistono circa 80 specie diverse.

Orchidea, come curarla

Come curare un’orchidea è il primo quesito che ci poniamo quando, affascinati dalla sua bellezza, scegliamo di acquistarne una. Qualsiasi essa sia la varietà di orchidea che si intende acquistare occorre fare attenzione a vari fattori:

  • Complessità di coltivazione della specie
  • Le foglie devono risultare lisce, senza macchie e di colore verde intenso
  • Le sue radici devono essere bianche o verdi ma grosse

Esposizione

Qualsiasi sia la specie di appartenenza le orchidee devono stare alla luce ma non esposte direttamente ai raggi solari altrimenti si rischia che le sue foglie si bruciano.

Se si intende avere in casa questa pianta occorre posizionarla nei pressi di una finestra in modo tale che non sia raggiunta direttamente dalla luce (ad esempio: finestra con tenda).

Umidità

Essendo una pianta di origine tropicale occorre ricreare la giusta umidità per tenerla sempre in salute.
Per questa ragione le stanze ideali in cui tenerla sono quelle più umide lontano da fonti di calore e da sbalzi di temperatura repentini.

Annaffiatura

Quando si pensa a una pianta tropicale erroneamente si pensa di doverla annaffiare quotidianamente. Facendolo inevitabilmente marcirà. Per capire quando gli occorre l’acqua basta infilare un dito nel terriccio circostante alla pianta, se risulta secco gli occorre acqua.

orchidee

Si potrà scegliere due diversi modi di annaffiatura:

  • Mettendo dell’acqua nel sottovaso.
  • Nebulizzazione attraverso uno spruzzino.

In entrambi i casi occorre fare attenzione ai ristagni d’acqua.

Orchidee in appartamento: quali sono le specie più adatte?

Come precedentemente detto, il mondo delle orchidee è multiforme e i loro fiori possono essere di diversi colori. Sicuramente, per questo motivo, l’orchidea è una delle piante da appartamento più desiderabile. Tra varie specie di orchidee, non tutte però sono adatte a vivere in appartamento.

L’orchidea selvatica, ad esempio, è una pianta appartenente alla famiglia delle orchidacee e presente in Italia allo stato selvatico. Sono 29, infatti, le specie di orchidea selvatica (in alcune località denominata anche orchidea selvaggia) presenti nel nostro Paese mentre nel Mondo esistono circa ventimila specie diverse, raggruppate in 600 generi.

È possibile distinguere innanzitutto due categorie di orchidee: le orchidee rustiche e le orchidee esotiche. A distinguere le une dalle altre è in primo luogo l’habitat in cui si trovano e la loro dimensione.

esemplari orchidee esotiche

Le orchidee rustiche sono tipiche delle zone temperate e presentano fiori di piccole dimensioni ma dalle forme particolareggiate; le specie esotiche sono invece di dimensioni molto più grandi e si trovano nelle zone con clima tropicale.

Come curare l’orchidea in appartamento?

Vediamo quali sono le 5 più adatte agli ambienti casalinghi:

Orchidea Phalaenopsis

particolare del fiore orchidea

Detta anche orchidea falena è la specie più economica e più conosciuta. La sua fioritura è molto lunga e dura fino a circa 4 mesi. I suoi piccoli fiori sono di vari colori (bianco, rosso, rosa, giallo, arancione e viola) e molto grandi.

Orchidea Dendrobium

pianta di orchidea

È l’unica tipologia di orchidea che ama l’esposizione diretta ai raggi solari e dona fioriture di circa un mese. I fiori dell’orchidea dendrobium sono anch’essi piccoli e di varie tonalità (bianco -rosa pallido-rosso e lilla).

Orchidea Oncidium

fiori di orchidea oncidium

Comunemente viene chiamata orchidea ballerina o venere danzante grazie alla particolare forma dei suoi piccoli fiori che assomigliano ad una donna che danza. Questa specie di orchidea è molto vivace con colori sgargianti dell’arancio, viola, rosso e giallo.

Orchidea Paphiopedilum

orchidea bianca

L’orchidea paphiopedilum è caratterizzata da fiori, prevalentemente bianchi, molto belli ed ampi. Le sue foglie risultano molto carnose e di varie tonalità di verde.

Orchidea Cattleya

orchidea cattleya rosa

È forse l’orchidea più semplice da coltivare perché non richiede particolari attenzioni. L’orchidea cattleya regala fioriture intense e nelle colorazioni calde le foglie, invece, sono carnose e di un verde intenso.