La sicurezza nell’orto e negli spazi esterni

La sicurezza nell’orto e negli spazi esterni

Prendersi cura del proprio orto vuol dire anche predisporre un adeguato rivestimento del pavimento che sia non soltanto resistente nel tempo ma che rispetti anche quegli standard di sicurezza necessari per tutelare la nostra salute e il nostro benessere.

pavimento antitrauma erba

Utilizzare un pavimento antitrauma per esterni vuol dire effettuare una scelta lungimirante: l’installazione di un rivestimento antiscivolo ed antitrauma sul nostro terrazzo ci mette al riparo da gravi traumi in caso di caduta.

Vediamo insieme le proprietà più importanti dei pavimenti di sicurezza che è necessario installare per rivestire gli esterni della nostra casa.

Pavimenti antitrauma ed antiscivolo da esterni: le proprietà

I pavimenti antitrauma che è possibile installare a copertura delle superfici esterne, sono estremamente durevoli e progettati per resistere agli agenti atmosferici come sole, pioggia, gelo oppure calore.

Non solo resistenza e durevolezza ma anche proprietà antiscivolo ed antitrauma: questi pavimenti si inseriscono perfettamente nell’ambito della tutela della sicurezza nella “lotta” contro gli infortuni e nella prevenzione di gravi traumi.

pavimento antiscivolo esterno

Un argomento davvero molto importante che coinvolge non soltanto noi stessi ma anche le persone che possono fruire degli spazi aperti che circondano la nostra abitazione.
Ricordiamo, infatti, che – per effetto della pioggia – i pavimenti esterni tendono a bagnarsi spesso. Per evitare che il nostro terrazzo, il nostro balcone oppure l’orto che curiamo quotidianamente diventino scivolosi, è fondamentale installare un pavimento antitrauma che sia anche dotato di proprietà antiscivolo.

Nella scelta della pavimentazione da utilizzare, prestare naturalmente attenzione anche a caratteristiche aggiuntive, quali la facilità di pulizia del materiale stesso.

Pavimento antitrauma ed antiscivolo: gli standard di sicurezza

Severi e molto accurati sono i test effettuati per verificare la rispondenza dei migliori pavimenti antitrauma agli standard di sicurezza previsti dalla normativa. Le prove sono in genere effettuate con olio di motore e si basano sui criteri regolati dalla normativa tedesca DIN 51130.

Inoltre, esiste un CTE, Codice Tecnico dell’Edilizia che definisce i requisiti di cui deve essere dotato un pavimento per poter essere utilizzato in aree esterne ad uso residenziale, pubblico, sanitario, educativo, commerciale ed amministrativo. Queste prove vengono effettuate per classificare la pavimentazione in classe 0, classe 1, classe 2 e classe 3.