Tulipani: bulbi, quando piantarli, coltivazione e come prendersene cura

Tulipani: bulbi, quando piantarli, coltivazione e come prendersene cura

Il tulipano è una genere di pianta originaria dell’Europa meridionale, dell’Africa Settentrionale e del Medio Oriente. La pianta fu importata in Europa nel Cinquecento dalla Turchia. Oggi, le coltivazioni di tulipani hanno caratteristiche molto differenti da quelle esistenti in passato. I tulipani vengono attualmente classificati in 15 gruppi dei quali ne fanno parte numerose varietà. La divisione in gruppi è basata sulle caratteristiche morfologiche del tulipano, ossia tenendo conto delcolore e dell’altezza della pianta, che nelle specie più grandi più raggiungere i 75 centimetri.

Il nome scientifico del genere, che fa parte della famiglia delle Liliaceae, è Tulipa.

Caratteristica particolare dei tulipani è il loro trasformarsi nel tempo. Lo stesso bulbo, infatti, che aveva prodotto fiori dal colore uniforme può, nelle fioriture successive, produrre fiori con colori contrastanti, a strisce oppure con la punta dei petali di colore diverso. Questa trasformazione è legata in realtà ad un virus del tulipano che ne determinerebbe le striature, così tanto apprezzate nell’Olanda del 1800 . Nella prima metà del XVII secolo i prezzi dei tulipani in Olanda crebbero enormemente, tanto che si parlò di Bolla dei Tulipani.

Bulbi tulipani: quando piantarli?

I bulbi di tulipano si piantano generalmente nel periodo tra ottobre e novembre. Il periodo di messa a dimora dei bulbi può essere però anticipato a settembre se ci si trova in un luogo particolarmente freddo, come una zona di montagna, oppure posticipato a dicembre, qualora ci trovassimo in una regione con clima caldo.

tulipani fiori

I bulbi di tulipano saranno piantati ad una profondità di circa 15 centimetri. La distanza tra l’uno e l’altro dipende dalle specie e dal tipo di coltivazione che si vole effettuare. Dopo la fioritura, si rimuovono i fiori appassiti e si interrompono le innaffiature. Una volta che anche le foglie sono ingiallite totalmente si estraggono i bulbi e, riposti in un luogo asciutto e ben arieggiato, possono essere piantati nuovamente nella stagione successiva.

Tulipani: significato dei fiori

Se comunemente ad essere considerato il fiore dell’amore è la rosa, in realtà pochi sanno che è il tulipano il fiore simbolo dell’amore. Così come il tulipano presenta una varietà di colorazioni e tonalità, allo stesso modo l’amore può avere diverse sfaccettature.

  • Tulipano rosso. Simboleggia un impegno e una dichiarazione d’amore. Regalare un tulipano rosso è una promessa.
  • Tulipano violetto. Simbolo di modestia, regalare un tulipano viola equivale a non fare promesse eccessive che si rischia di non mantenere.
  • Tulipano giallo. È simbolo di un amore spensierato e solare, che non ha nessuna pretesa se non quello di essere vissuto.
  • Tulipano bianco. Simbolo di eleganza e purezza, rappresenta l’amore perfetto.

Nella cultura Occidentale odierna, regalare un tulipano ha assunto l’accezione di incostanza.

Coltivazione e cura dei tulipani

La coltivazione dei tulipani è piuttosto semplice e non necessità di cure ed attenzioni particolare. Con un po’ di attenzione e qualche piccola accortezza si potrà ottenere una buona fioritura.

fioritura tulipani

I tulipani preferiscono un terreno sabbioso e drenato, con un buon nutrimento organico. Per la concimazione sarà sufficiente arricchirlo con apposito concime liquido o con sabbia.

Coltivare tulipani in vaso

Coltivare i tulipani in vaso è senza dubbio possibile a patto che si scelgano varietà con steli più corti, come quelle precoci. È bene procurarsi i bulbi prima della primavera, poiché per germogliare questi hanno bisogno di essere esposti al freddo. Importante sarà anche la preparazione del substrato, poiché il terriccio dovrà essere ben drenato.

Tulipani in Olanda

L’Olanda è ancora oggi il principale produttore di tulipani a livello mondiale. La storia della coltivazione di tulipani in Europa risale al 1554, quando l’ambasciatore di Ferdinando I presso la corte di Solimano il Magnifico, il fiammingo Ogier Ghislain de Busbecq, inviò alcuni bulbi al botanico Carolus Clusius, responsabile dei giardini reali olandesi. Egli iniziò così la coltivazione dei tulipani, sperimentandone colori e varietà.

Se state pensando di recarvi in Olanda per ammirare la fioritura dei tulipani, il posto migliore in cui farlo è sicuramente il Parco Keukenhof, non lontano da Amsterdam. È conosciuto come il parco di fiori più grande del mondo, con oltre 7 milioni di fiori. Allestito ogni anno seguendo un tema particolare, il parco è aperto tutti i giorni dal 23 marzo al 21 maggio 2017.