Eliminare le blatte con rimedi naturali

Eliminare le blatte con rimedi naturali

Come eliminare le blatte con rimedi naturali? Il nome blatte, o scarafaggi, fa riferimento a numerosi insetti dell’ordine dei Blattoidei, molto diffusi negli ambienti umidi. Purtroppo si riproducono rapidamente e sono in grado di nascondersi nei luoghi più inaspettati uscendo allo scoperto soprattutto nelle ore notturne.

Le blatte possono essere eliminate con i classici insetticidi ma si tratta pur sempre di prodotti tossici, quindi potenzialmente dannosi per la salute dell’uomo. L’alternativa migliore è rappresentata dai rimedi naturali contro le blatte, economici, efficaci, facili da preparare con il fai da te.

Quanti tipi di blatte esistono

Nel mondo esistono circa 4000 specie di blatte e in Italia se ne contano una quindicina, alcune innocue, altre potenzialmente dannose per la salute dell’uomo. Le blatte più diffuse nella penisola sono lo scarafaggio marrone o “Blattella germanica“, dal corpo snello e dalla lunghezza massima di 16 mm, lo scarafaggio nero o “Blatta Orientalis“, di forma tozza e lungo fino a 32 mm, lo scarafaggio rosso o “Periplaneta americana“, di colore rosso-giallastro e di notevoli dimensioni. Proliferano specialmente negli ambienti umidi e caldi sebbene alcune specie preferiscano anche climi più freschi.

Le blatte femmine depongono le uova in un involucro reniforme o ovoidale. Quando si schiude nascono in media 20 neanidi per ogni uovo. I piccoli, che sanno nutrirsi da subito in autonomia, sono identici agli esemplari adulti fatta eccezione per le ali e gli organi di riproduzione.

Vedi anche  Processionarie del pino: di che cosa si tratta?

Dove si nascondono le blatte

Prima di scoprire come allontanare gli scarafaggi è opportuno capire dove si nascondono più frequentemente. Fessure, crepe, impianti di scarico, tubi, radiatori, scatole elettriche, cassettoni sono tutti luoghi prediletti dalle blatte ma purtroppo non è facile individuarle perché tendono a uscire nelle ore notturne, quando sono assenti fonti di rumore e illuminazione. Si tratta infatti di insetti lucifughi, ovvero che non amano la luce.

Bagni e cucina sono le stanze più a rischio perché tendenzialmente calde e umide. In bagno è opportuno monitorare soprattutto l’impianto idraulico dietro ai lavandini e i servizi igienici, mentre in cucina andranno setacciati armadi, credenze, punti nascosti dietro a fornelli e frigoriferi, angoli e fessure di elettrodomestici che emanano calore. Lavanderie e seminterrati sono altre aree della casa facilmente infestate da questi insetti così come i soffitti, che raggiungono facilmente grazie alla particolare conformazione delle zampe.

Rimedi naturali contro le blatte

scarafaggi in giardinoCome allontanare gli scarafaggi una volta individuati? Esistono numerosi rimedi naturali che si possono preparare facilmente in casa ma prima di ricorrervi, è opportuno mettere in pratica alcuni suggerimenti e semplici norme igieniche. Una casa pulita è infatti a minor rischio infestazione.

In primis cercate di sigillare eventuali spazi vuoti intorno a lavelli, docce, vasche, lavandini mantenendo gli ambienti il più possibile asciutti. E’ opportuno pulire frequentemente cassetti e scaffali, non lasciare stoviglie sporche per troppo tempo in cucina, chiudere bene gli alimenti. Fatto questo, si può ricorrere ai rimedi naturali contro le blatte elencati di seguito.

Bicarbonato e zucchero

Il bicarbonato di sodio viene spesso utilizzato per la preparazione di rimedi naturali e si rivela utile anche contro le blatte. Versatene una tazza in un bicchiere insieme a una pari quantità di zucchero, mescolando bene il composto. Cospargete gli angoli di casa più a rischio con questa miscela, le blatte ne saranno attirate per via dello zucchero ma il bicarbonato le eliminerà.

Vedi anche  Come eliminare i piccioni

Alloro ed erba gatta

L’alloro e l’erba gatta sono ottimi rimedi naturali per allontanare le blatte, che ne detestano l’odore. E’ sufficiente disporre alcune foglie di alloro e un po’ di erba gatta nei luoghi sospetti della casa. Non rimuovetele dopo qualche ora, affinché facciano effetto devono rimanere in loco più tempo.

Aceto di vino

L’aceto di vino, sia bianco che rosso, può essere impiegato in diversi modi per allontanare le fastidiose blatte. In primis vi consigliamo di versarne un bicchiere sciolto in acqua bollente nei tubi di scarico della cucina e del bagno. Potete utilizzare l’aceto contro gli scarafaggi anche per pulire i pavimenti, mescolandolo con acqua calda. E’ opportuno infine posizionare negli angoli della cucina e delle stanze a rischio alcune ciotole riempite con aceto di vino, chiodi di garofano e bucce di limone.

Vino

Il vino attira le blatte con il suo profumo e, per eliminarle, è sufficiente versarlo in una bacinella, collocandola in prossimità delle aree più frequentate da questi insetti.

Bucce di cetriolo

Le bucce di cetriolo funzionano come l’alloro e l’erba gatta, ovvero sono repellenti naturali per blatte. Posizionatele nei punti più a rischio, per esempio in cucina e in bagno, per allontanare questi insetti.