Siepe giardino: scopri le varie tipologie

Siepe giardino: scopri le varie tipologie

La siepe da giardino è costituita da una serie di piante che vengono dimorate a distanza ravvicinata e che crescendo sembrano costituire un’unica pianta. Per ottenere la siepe è importante scegliere piante adatte a tale scopo, che possano con poche attenzioni e adeguate potature presentarsi con una folta e armoniosa vegetazione.

Come scegliere la giusta siepe giardino

La siepe da giardino deve essere scelta non solo per l’aspetto estetico ma anche per un discorso funzionale. Le siepi sempreverdi alte e folte sono utili a riparare dal vento e da sguardi indiscreti, mente le siepi basse e fiorite sono indicate per decorare o abbellire un vialetto d’ingresso, un parcheggio o un’area giochi. Quelle rampicanti o che crescono in verticale sono particolarmente indicate per coprire cancellate e muretti, mentre quelle dotate di spine e foglie tormentose possono svolgere un’azione difensiva.

Una volta individuata la siepe giardino più adatta alle proprie esigenze abitative, tenendo conto delle caratteristiche climatiche e delle cure richieste, è importante preparare il terreno alla messa a dimora delle piante, concimandolo e realizzando un sistema di irrigazione per aiutare la corretta crescita della siepe.

Piante per siepe sempreverde

Le piante da siepe sempreverde sono ideali per avere un giardino curato tutto l’anno. Tra quelle che non perdono mai le foglie, nelle varie stagioni, ci sono: il tasso, il faggio, il bosso, l’agrifoglio, il faggio, il rododendro, l’alloro, l’oleandro e diverse altre specie. Una delle piante più utilizzate per le siepi da giardino sempreverdi è il Lauroceraso.

Vedi anche  Come scegliere l'arredamento del proprio ufficio

Una pianta delle famiglia delle Rosaceae, a crescita rapida, che può raggiungere i 7 metri di altezza e ha una vegetazione florida e compatta di colore verde brillante che ad aprile si riempie di fiori bianchi, e che consente di creare siepi sempreverdi molto coprenti. Resistente al freddo e agli attacchi da parte di parassiti, si adatta a essere coltivata anche in siepe in vaso. Deve essere messa a dimora all’inizio dell’autunno e potata a primavera.

Siepe ligustro

La siepe Ligustro è molto diffusa per recintare giardini ben esposti al sole o parzialmente ombreggiati. La pianta è un arbusto sempreverde che tollera bene il freddo, richiede di essere dimorata in un terreno fertile e di essere innaffiato costantemente. Cure e caratteristiche anche della siepe Eugenia. Un arbusto che appartiene alla famiglia del Mirto e che in primavera regale delle fioriture costituite da bacche rosse commestibili.

Siepe cipresso e siepe di alloro

Nelle piante sempreverdi dobbiamo considerare anche la siepe cipresso. Quest’ultima è costituita da una pianta conifera, che vegeta anche in climi particolarmente rigidi ed è indicata per chi vuole impedire la vista all’interno del giardino. Si caratterizza per una massa vegetativa fine e morbida ed è formata da foglie di colore verde tenue. Per crescere ha bisogno di essere esposta al sole.

La siepe alloro è un’altra valida soluzione per chi cerca siepi sempreverdi per il giardino. Una pianta tipica del Mediterraneo, profumata e utilizzata come spezia, produce un fogliame verde scuro tutto l’anno e piccoli fiori bianchi in primavera. Cresce in qualsiasi tipo di terreno, deve essere irrigata solo quando quest’ultimo è completamente asciutto e potata due volte l’anno, a giugno e ottobre.

Vedi anche  Pianta da siepe: come scegliere quella giusta?

Siepe bassa o in vaso per decorare

Le siepi fiorite sono quelle che possono donare dei bei fiori vivaci e rendere più allegro il giardino. Per creare una siepe bassa o colorata, si può ricorrere all’Azalea, adatta a essere piantata in terreni acidi e che offre bellissime fioriture in primavera. In alternativa, anche la Forsythia, che nel mese di febbraio si copre di corolle giallo brillante, si adatta a essere inserita in zone soleggiate e cresce senza bisogno di particolari cure in qualsiasi terreno, dando vita a siepi davvero particolari.

Per creare soluzioni decorative, possiamo anche creare una siepe mista: i colori dovranno abbinarsi tra di loro e le piante devono poter coabitare. Consigliamo di rivolgersi a una ditta specializzata o comunque a un vivaista esperto, che ci possa guidare nell’acquisto giusto.

Tra le siepi in vaso che possono essere sistemate in giardini, terrazzi e balconi, c’è il gelsomino: una pianta rampicante che predilige la luce naturale. Per svilupparsi e fiorire, deve essere messa a dimora in un terreno fertile, ricco di compost e sostanze organiche e ben drenato. Inoltre, devono essere predisposti dei sostegni e graticci per aiutare la sua crescita. Per questo motivo si adattano a essere collocati vicino alle cancellate dove possono trovare facilmente sostegno.