Tipi di piante grasse: pianta grassa pendente

Tipi di piante grasse: pianta grassa pendente

Le piante grasse, tra cui una tipologia molto diffusa è la pianta grassa pendente, rappresentano una categoria molto presente all’interno delle abitazioni: la ragione principale di ciò risiede nel fatto che esse non necessitino di particolari cure e attenzioni da parte di chi se ne occupa e che pertanto abbiano una vita piuttosto lunga, anche nei periodi di siccità.

Questo tipo di piante non hanno bisogno di essere innaffiate di frequente, come avviene per altre tipologie, ma solo di rado: ciò le rende particolarmente adatte anche a chi non possiede il cosiddetto pollice verde.

Tra i vari tipi di piante grasse spicca la pianta grassa pendente, la quale presenta delle caratteristiche inconfondibili ed è molto diffusa per il suo valore estetico in grado di decorare sia interni che esterni.

Fioriere con piante grasse

Fioriere con piante grasse

Le fioriere con piante grasse rappresentano un’ottima soluzione per chi intende abbellire zone interne o esterne della propria abitazione e non ha molto tempo per prendersene cura. Se volete creare un vostro piccolo spazio verde queste piante sono l’ideale, i colori dei loro fiori sono accesi e davvero caratteristici.

Con una composizione piante grasse da interno si possono ottenere delle bellissime fioriere da appartamento, scegliendo ad esempio elementi come l’echeveria, l’aloe e il senecio, adatte ad ambienti luminosi, dotati sia di luce artificiale che naturale.

Piante grasse pendenti: ideali per interni ed esterni

Le piante grasse pendenti si distinguono dalla tipologia classica per la loro particolarità estetica dell’effetto ricadente, accentuato dal loro posizionamento, specie su mensole o altri luoghi in cui possono essere appese, come cesti e panieri.

Vedi anche  I punti di forza dei lampioni da giardino LED

Esse trovano la loro migliore collocazione in ambienti all’aperto, infatti le piante pendenti da esterno sono molto diffuse nei giardini e in tutti gli angoli fuori dalle mura della casa dedicati al pollice verde. Sono molto diffuse le piante grasse pendenti da balcone, molto belle esteticamente.

Se non si possiede un luogo spazioso all’aria aperta ci si può anche accontentare dei piccoli spazi esterni, infatti potrebbe essere un’alternativa esporre le piante pendenti anche in un piccolo balcone (le piante pendenti da balcone sono sempre più diffuse), dove comunque avranno modo di apparire in tutto il loro splendore.
Questo tipo di piante non occupa grandi spazi, infatti possono essere sistemate in modo che affianchino il muro attraverso dei sostegni appositi, o sospese fuori dal balcone, in modo da svolgere comunque la loro funzione ornamentale.

Tipi di piante grasse pendenti

Le piante grasse pendenti più conosciute nel mondo del pollice verde sono senza alcun dubbio il Sedum Burrito e il Morganianum. La prima tipologia è particolarmente adatta ad ambienti esterni, infatti sopporta piuttosto bene gli sbalzi di temperatura e il freddo pungente.

Le foglie delle piante pendenti possono avere sia una forma ovale che tonda e hanno una fioritura a grappolo molto bella. Queste piante necessitano talvolta di operazioni di potatura, dato che possono allungarsi in maniera esponenziale. Una soluzione potrebbe essere quella di spostarla in un altro luogo e tagliare le parti più lunghe che crescono e che non rispondono ai nostri gusti.