Piante alto fusto: tipologie e caratteristiche

Per alberi da fusto si intendono tutti quegli alberi il cui fusto, semplice o diviso in rami, sorge ad altezza notevole.

Non costituiscono una specifica categoria botanica ma un insieme eterogeneo di specie che, a maturità, sono in grado di sviluppare altezze dal piano terreno di oltre 3 metri.

Agli alberi ad alto fusto appartengono specie delle caducifoglie e delle sempreverdi: autoctone ma anche importate, ovviamente il loro sviluppo è influenzato da diverse condizioni come clima, modalità di coltivazione ed adeguatezza del terreno.

Tipologie di alberi da fusto

Questa tipologia di piante può essere classificata in base all’intervallo di altezze in cui si sviluppa. Quindi avremo:

  • Alberi di alto fusto di prima grandezza: ovvero quelli che alla maturità possono sviluppare un’altezza di oltre 25 metri, come larici e faggi.
  • Alberi di alto fusto di seconda grandezza: ovvero quelli che in età adulta possono sviluppare un’altezza compresa tra i 18 e i 25 metri, come salici e betulle.
  • Alberi di alto fusto di terza grandezza: ovvero quelli, che sempre alla maturità della pianta, possono sviluppare un’altezza compresa tra gli 8 e i 18 metri, come i ginepri e i gelsi.

Salice piangenteIl salice: la pianta da fusto più richiesta

Sicuramente una delle tipologie di piante ad alto fusto più conosciute e richieste che circondano le nostre città è il Salice Piangente (Salix babylonica).

Fa parte della categoria degli alberi ad alto fusto di seconda grandezza, in quanto a maturità, raggiunge un’altezza che varia tra i 20 e i 25 metri, ha un rapido sviluppo ma una vita breve, vive solo tra i 40 e i 75 anni.

Per i suoi particolari rami penduli è molto coltivato come albero ornamentale. Per coltivarlo è necessario puntare, per arrivare ad buon risultato, alla tecnica di moltiplicazione per Talea.

Vedi anche  Potatura abete in primavera

Risulta essere un albero molto resistente e facile da coltivare.

Quanto costa coltivarlo?

Di solito il prezzo in vaso si aggira intorno ai 25-30 euro, mentre quello in zolla si aggira intorno ai 3-10 euro, ovviamente è possibile trovarli a prezzi più vantaggiosi in base alle scontistiche applicate dai vivai. Ovviamente per quanto riguarda il mantenimento della pianta con eventuali prodotti da utilizzare per la sua cura e la maturità dovrete rivolgervi a professionisti del settore che vi sapranno consigliare in modo adeguato.  

Comprare un albero ad alto fusto

Gli alberi sono una componente essenziale e di estremo abbellimento  del vostro giardino, in quanto non solo sono degli elementi che definiscono gli spazi e danno conformità e bellezza alle aree verdi, ma sono fondamentali per aumentare la qualità dell’aria che respiriamo.

Il problema è che questa tipologia di piante richiede una cura ed un’attenzione particolare per poterli far crescere e maturare al meglio.

Per questo è necessario valutare una serie di parametri al fine di stabilire se l’operazione sia possibile o meno: distanza dal confine della proprietà, distanza da case e linee elettriche e telefoniche e conflitto con alberi contigui.

Se comunque la scelta ricade sull’acquisto di questo tipo di arbusti, potrete contare su vivai che vi sapranno consigliare piante ad alto fusto di molteplici varietà, a crescita compatta. consigli su come curarlo e coltivarlo ed ovviamente vi daranno una visuale sul costo di questi arbusti in base alla loro tipologia  

 
Chiudi il menu
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno 0694801968