Curare il giardino con i robot tagliaerba

Con l’arrivo della primavera la voglia di godersi sempre di più il proprio giardino aumenta. Per riuscire a farlo perso bisogna avere un giardino pulito e in ordine. Una delle cose più odiate è quella di tagliare l’erba ed è per questo che anche in questo campo la tecnologia corre in nostro aiuto. Grazie all’invenzione di oggetti come i robot tagliaerba, la pulizia dei giardini non sarà più un problema.

Come funzionano i robot tagliaerba

La prima cosa da sapere sui robot tagliaerba è che questi agiscono da soli e per questo non necessitano della conduzione da parte di un essere umano. Per questo bisogna apportare alcune attenzioni prima di iniziare ad utilizzarlo. Ecco di cosa parliamo:

  • eliminare eventuali ostacoli che potrebbero creare intralcio al robot tagliaerba;
  • spostare ogni giocattolo lasciato in giro dai bambini;
  • pulire la zona eliminando la presenza di sassi o rami che potrebbero danneggiare l’apparecchio durante il suo utilizzo.

Dopo aver effettuato questi passaggi, è possibile iniziare ad usare il robot tagliaerba.

Come installare un robot tagliaerba

L’installazione di un tagliaerba è una cosa davvero semplice. È necessario seguire le regole scritte sull’apposito manuale e tutto sarà fatto nel più breve tempo possibile. Si inizia con il posizionare la stazione di ricarica del robot. È ovvio che questa deve trovarsi nelle vicinanze di una presa elettrica in modo da garantire la ricarica del dispositivo. Un’altra attenzione da fare è quella di posizionarlo lontano dalla luce diretta del sole e lontano dalle intemperie che rischierebbero di danneggiarlo seriamente.

Inoltre è importante che il robot riesca a raggiungere facilmente la sua base.

Vedi anche  "Mal bianco": come eliminarlo

I tipi di robot tagliaerba esistenti

In base alle esigenze e alle caratteristiche del giardino esistono vari modelli di tagliaerba tra cui scegliere. Questi cambiano soprattutto in base alle dimensioni e alla complessità del guardino su cui dovranno lavorare.

I modelli più semplici

I modelli più semplici sono quelle semi automatici che hanno bisogno dell’intervento umano per tornare alla sua postazione. Spesso questi modelli sono dotati di un cavo guida in grado di condurli dentro il prato. Inoltre è anche presente un filo perimetrale che sarà aggiunto durante l’installazione. Questo servirà per tracciare i confini del giardino dentro i quali il robot deve lavorare.

I modelli più avanzati

I modelli più avanzati sono quelli dotati di un sistema anti collisione che dà la possibilità alla macchina di evitare dei piccoli impedimenti lungo il suo percorso. Questi modelli sono anche dotati di un sensore anti pioggia che riporterà il robot tagliaerba direttamente alla sua base in caso di pioggia.

Il motore del robot tagliaerba

I motori dei robot tagliaerba sono in grado anche di lavorare si terreni in pendenza, fino ad un massimo del 45% di pendenza. Inoltre questi sono molto silenziosi. Nonostante siano motori che causano poco rumore, la loro efficienza non è da meno.