Dondolo da giardino, amaca o poltrona: qual’è il modello migliore per rilassarsi in giardino?

Chi vuole passare dei momenti di relax all’interno del proprio giardino, sia da solo, magari leggendo un buon libro od ascoltando musica, che in compagnia di amici, ha la possibilità di scegliere tra diverse opzioni. Tra queste il dondolo da giardino, la poltrona e l’amaca. Vediamo in dettaglio come effettuare la giusta scelta.

Come scegliere un dondolo da giardino?

Un dondolo da giardino, elemento che completa nel migliore dei modi sia un terrazzo che un portico od un giardino, è molto apprezzato sia dai bambini che dagli adulti ed è anche una struttura simbolo per il relax.

Per l’acquisto di un dondolo si devono considerare prima di tutto le aree dove verrà posizionato, tenendo conto anche del movimento basculante. Oltre alle dimensioni si devono valutare il numero dei posti a sedere e gli eventuali accessori.

Per quanto riguarda i materiali ed il design le scelte disponibili in commercio sono numerose ed in linea di massima gli acquirenti si orientano vero quelli con 3 / 4 posti a sedere che arrivano ad avere una lunghezza anche di 200 centimetri.

Su un dondolo non possono mai mancare gli accessori come i cuscini e gli appoggi sia per la schiena che per le gambe. Potete vagliare più soluzioni di dondoli da giardino su weboot

Come scegliere l’amaca

Una delle prime cose da controllare quando si vuole installare un’amaca da giardino è lo spazio che si ha a disposizione, in quanto la miglior soluzione per l’amaca è quella con larghezza maggiore, che consente di posizionarsi al di sopra di essa in diagonale e non dritti come nel proprio letto.

Vedi anche  Settembrini e Veronica: un tocco di colore autunnale

Una amaca più larga detta anche amaca matrimoniale inoltre permette di potersi sdraiare anche in coppia. Altri aspetti sui quali prestare grande attenzione sono quelli dei materiali e della tipologia, potendo scegliere in questo caso tra quella classica e quella autoportante. Importante è anche verificare quale sarà il carico sostenibile e le necessità di manutenzione.

Nella maggior parte dei casi quando si pensa ad un’amaca il pensiero più ricorrente è quello dell’aggancio a due alberi, ma oggi sono disponibili in commercio anche amache con autoportanti con un supporto al quale sono fissati i capi del telo.

Per quanto riguarda le amache “tradizionali”, se nel giardino non sono presenti degli alberi nella posizione giusta, si può ricorre a due pali, che devono essere piantati in terra in modo molto solido. I kit di fissaggio delle amache sono composti da corde e moschettoni che sono facilmente sostituibili in caso di rottura. Le amache sono disponibili in varie dimensioni ed anche con varie portanze. Per quanto riguarda quelle da fissare ad alberi o pali la scelta più comune è quella per dei teli con dimensioni 200 x 150 centimetri, che sopportano un peso massimo di 180 chilogrammi.

Come scegliere la poltrona da giardino

Per quanto riguarda le poltrone da giardino la scelta è molto ampia e dipende soprattutto dai gusti dell’acquirente. La prima variabile è quella legata al materiale, dalla plastica al legno, al vimini, tenendo presente che le poltrone stesse devono essere spostate in zone coperte durante la stagione fredda e le precipitazioni atmosferiche.

Normalmente per arredare il giardino si usano delle poltrone singole, magari allestendo una zona relax anche con un piccolo tavolino da esterno e dando un tocco personale con cuscini di vari colori.

Vedi anche  Erbe Aromatiche