Piante tapezzanti

Le piante tappezzanti sono tutte quelle piante a sviluppo fitto e compatto che hanno la capacità di ricoprire completamente il terreno del giardino o delle aree verdi in questione. Solitamente si piantano per questo scopo delle piante perenni tappezzanti, in modo da avere lo stesso risultato per tutto l’anno.

Sono definite tappezzanti anche le piante utilizzate per le aiuole e le bordure stradali: i fiori tappezzanti – se colorati e vivaci – sono di sicuro impatto visivo. In alternativa possiamo scegliere anche degli arbusti, delle piante bulbose o rizomatose.

Fiori tappezzantiPiante tappezzanti calpestabili

Questa tipologia di piante tappezzanti sono una valida alternativa al tappeto erboso: la loro particolarità è che si adattano facilmente all’ambiente e possono rivestire anche gli angoli più difficili del giardino, anche se all’ombra. Una delle specie più utilizzate è il Thymus serpyllum: caratterizzata da splendidi e profumati fiori rosa, questa pianta tappezzante è anche calpestabile.

Le piante tappezzanti calpestabili possono essere collocate anche su terreni sconnessi o scoscesi, dal momento che non necessitano di particolari cure colturali.

Piante tappezzanti basse

Possiamo scegliere, poi, per il nostro giardino degli arbusti tappezzanti, ossia delle piante tappezzanti che pur sviluppandosi in verticale non superano i 35-45 cm di altezza. Tra queste possiamo annoverare le conifere nane, con il fogliame dei colori più vari.

Ricordiamo anche il pitosforo nano, il salice o la lonicera: piante a comune sviluppo verticale ma selezionati appositamente per crescere pochissimo in altezza. Ricoprono velocemente il terreno e rimangono a dimora per molti anni, allargandosi per diversi metri.

Tra i tappezzanti più utilizzati ricordiamo anche le rose: esistono molte varietà compatte e dallo sviluppo basso, dense e fitte, che vengono utilizzate anche nelle aiole stradali, per coprirne completamente il terreno.

Vedi anche  Potatura abete in primavera
 
Chiudi il menu